La Nuova Guida
Prora Home Page e-mail; info@autoprora.it





RECUPERO PUNTI PATENTE

 

(Art. 126-bis CDS)
Introduzione

La patente a punti italiana non rappresenta uno strumento sanzionatorio immediato ma si affianca efficacemente al sistema di applicazione delle sanzioni accessorie attualmente vigente. Infatti, alla perdita totale del punteggio (20 punti) non consegue la sospensione immediata della patente di guida ma la sua revisione, cioè la verifica – attraverso la ripetizione degli esami teorici e pratici della permanenza nel conducente della necessaria abilità alla guida.
Il nuovo codice prevede 20 punti virtuali per ciascun documento di guida che verranno scalati a seconda delle infrazioni commesse (vedi tabella decuratazione dei punti). Gli automobilisti più indisciplinati rischiano il ritiro della patente, anche se ora chi commette più infrazioni in una volta sola (che comporterebbero la perdita totale dei punti) ne può perdere al massimo 15 nel caso in cui non siano previste sanzioni accessorie (sopensione e revoca della patente). Per recuperare i punti persi sono previsti dei corsi con frequenza obbligatoria. Il nuovo codice della strada prevede anche la possibilità di guadagnare qualche punto per buona condotta: chi ha 20 punti e non subisce sottrazioni per due anni può averne due di bonus per ogni biennio, fino a raggiungere un massimo di 30 punti sulla patente.
Meno tre, meno cinque, meno dieci. Volete sapere quanti punti avete ancora a disposizione sulla vostra patente di guida? Non c’è bisogno di andare dai vigili urbani e a fare la fila in qualche ufficio. Basta telefonare al numero 848 782 782 da un telefono di rete fissa. Vi risponderà un messaggio registrato del Servizio informazioni patente a punti. Per conoscere il “saldo” punti della vostra patente sarà sufficiente seguire le istruzioni indicate dal messaggio vocale: digitare sulla tastiera del telefono la vostra data di nascita (es. 12/11/1953) e il numero del documento di guida (solo il numero senza lettere) e poi il tasto del cancelletto. Pochi istanti dopo seguirà un messaggio registrato che dice più o meno così: “Alla data odierna il punteggio assegnato alla patente n. xxxxxx è pari a xx punti! Grazie per aver telefonato. Arrivederci”. Questo servizio, attivato dal ministero delle Infrastrutture, ha il costo di una telefonata urbana e prevede una risposta vocale interattiva con la distribuzione delle chiamate a uno dei trenta operatori telefonici a disposizione. Il sistema può gestire fino a 120 linee telefoniche. Il punteggio perso può essere recuperato frequentando appositi corsi (fino a 6 punti e fino a 9 punti per i conducenti titolari di abilitazione professionale correlata alle patenti di categoria B, C, C+E, D, D+E).E' possibile iscriversi ai corsi solo dopo aver ricevuto la comunicazione, dell'avvenuta sottrazione dei punti, da parte del Dipartimento per i trasporti terrestri. Non è possibile frequentare più di un corso per ogni comunicazione pervenuta. I titolari di patente A1-A-B-BE possono effettuare il corso per il recupero massimo di 6 punti; I titolari di patente C-CE-D-DE o CAP possono effettuare il corso per il recupero massimo di 9 punti.
Il corso per il recupero massimo di 6 punti deve svolgersi entro un tempo massimo di due settimane, le lezioni non possono avere una durata superiore alle 2 ore al giorno e sono consentite al massimo 4 ore di assenza che però devranno essere obbligatoriamente recuperate (Un numero maggiore di ore di assenza comporta la ripetizione dello stesso)
Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza che attesta il recupero dei punti. Il reintegro dei punti decorrerà dalla data di rilascio dell'attestazione di frequenza del corso.
Qualora, in data anteriore a quella dell'attestato di frequenza del corso, il CEDi del DTT ricevesse, una comunicazione di perdita totale del punteggio residuo, il conducente non potrà godere dei benefici del corso stesso e, quindi, dovrà sottoporsi ad esame di revisione entro 30 giorni.

Programma:
Il programma del corso, per il recupero di sei punti (12 ore) comprende le seguenti materie:

  • segnaletica stradale (1 ora)
  • norme di comportamento sulla strada (4 ore)
  • cause degli incidenti stradali (2 ore)
  • stato psicofisico dei conducenti, con particolare riguardo all'abuso di alcool o droghe (2 ore)
  • nozioni di responsabilità civile e penale, omissione di soccorso (1 ora)
  • disposizioni sanzionatorie (1 ora)
  • elementi del veicolo rilevanti ai fini della sicurezza stradale (1 ora).

  • Patente di guida
  • Lettera di comunicazione della decurtazione dei punti (DTT Roma)

Giorni
Il corso sarà effettuato nell'arco di 13 giorni (inizio il mercoledì e termine il lunedì) e tenuti i restanti 2 giorni a disposizione per eventuali lezioni di recupero
I giorni possono subire modifiche di orario e di giorno previo accordi con i partecipanti, considerando le varie esigenze, al fine di evitare assenze.
Il corso avrà inizio con un minimo di 4 iscritti.

Orari:

  • Mercoledì dalle ore 19,30 alle 21,30
  • Sabato dalle ore 9,30 alle ore 11,30
  • Lunedi, dalle ore 7,30 alle ore 9,30
  • Mercoledì dalle ore 19,30 alle 21,30
  • Sabato dalle ore 9,30 alle ore 11,30
  • Lunedi, dalle ore 7,30 alle ore 9,30

 


La descrizione dei servizi e puramente indicativa, vista il continuo evolversi delle procedure e dei documenti necessari, quindi ci scusiamo, non assumendoci peraltro nessuna responsabilitÓ, di eventuali inesattezze o errori contenute in queste pagine.